COSTELLAZIONI FAMILIARI 30 Novembre 1 Dicembre 2019 a cura di Martina Korloch

 

La Famiglia come Organismo Vivente e Movimenti dell’Anima

Sabato ore 10 – 18.
Domenica ore 10 – 18.
Pausa pranzo dalle ore 13 alle 14.30
Consigliato abbigliamento comodo e colazione a sacco per pausa pranzo. Coffee-Break e bevande offerte dall’organizzazione.
Per info e Preiscizioni chiamare al numero 0810662460 dopo le 16.30 oppure 3349957337

Il metodo delle Rappresentazioni Familiari e Relazionali Sistemiche conosciute in tutto il mondo da oltre 50 anni secondo il metodo di Bert Hellinger (Costellazioni Familiari) e prima ancora dalla famosa Psicoterapeuta Anne Ancelin Schuetzenberger (Psicodramma) ed autrice del libro “La Sindrome degli Antenati” offre una nuova prospettiva per ritrovare un equilibrio armonioso e stabile a favore del singolo individuo causando un duraturo risananamento nelle relazioni di coppia, in famiglia, sul posto di lavoro, nel rapporto con la propria spiritualità.
Rimuove credenze e condizionamenti cronicizzati da generazione in generazione sotto forma di comportamenti indotti e tramandati biologicamente sotto forma di memoria cellulare ed epi-geneticamente.
La riprogrammazione delle memorie storiche sistemiche familiari, attraverso il metodo delle Rappresentazioni Familiari (Re-Coding) permette la profonda comprensione dello scopo della propria esistenza ed evidenzia la funzione della parte animica che spinge l’essere a riscoprire, esprimere ed unire i due aspetti del Maschile e Femminile, sia interiormente sia nella realtà esterna. Facilita il rapporto con gli altri ricreando l’empatia emotiva ed affettiva e la necessaria comprensione verso se stessi e verso il prossimo.

Contenuti del corso:

Meditazione e Visualizzazione Creativa, Esercizi di Lettura del Campo di Risonanza, Costellazioni Sistemiche classiche ed integrate.

Il seminario mira al raggiungimento di un nuovo livello di coscienza e conoscenza profonda della propria struttura bio-psicofisica ed animica del proprio Sé e l’applicazione pratica dei nuovi contenuti e codici comportamentali riconoscendo i propri legami inconsci familiari, tramandati inconsciamente come modelli emozionali e comportamentali da generazione a generazione, causando spesso disturbi psichici e fisici. Il metodo della “Messa in Scena” rende consapevoli delle dinamiche comportamentali nascoste che ci condizionano come individuo all’interno del proprio sistema e contesto di appartenenza e ci legano inconsciamente ai singoli membri della nostra famiglia, in particolare a coloro che hanno (avuto) un vissuto drammatico.

La Messa in Scena in gruppo (Simulazione Neurale) di una dinamica nascosta permette di de-codificare e re-codificare antiche credenze e strategie radicate nel sistema per compensare perdite, morti premature, malattie, esclusioni, incapacità di autorealizzazione, difficoltà relazionali di coppia, disturbi psicofisici e mentali e sciogliere i nodi e blocchi emozionali e conflitti mentali all’origine.

Nello stesso tempo aiuta a ristabilire il collegamento con le forze vitali delle proprie origini, in accordo e all’unisono con “gli ordini dell’amore”.

Martina Korloch , nata in Germania, lavora come docente e formatore di Rappresentazioni Sistemiche e Familiari secondo il metodo di B.Hellinger.
Ha eseguito formazioni in Programmazione Neurolinguistica Umanistica Integrata, Ipnosi Ericksoniana, Meditazione Trascendentale, Bioenergetica, Rebirthing. E’ facilitatore del metodo Jann Weiss.

E’ master in “Advanced Energy Healing” (School of Energy Mastery, Dr. R..Jaffe, USA) e Barbara Brennan USA (autrice di Mani di Luce).
Dal 2000 si occupa di coaching con le Rappresentazioni Familiari Sistemiche-Relazionali” secondo Bert Hellinger sia in gruppo, sia individualmente.
Insieme a Loredana Inghilleri ha sviluppato il metodo del RE-CODING.